Home > Brevi note

Tutto è uno

Ogni cosa è connessa. Lo dicono le filosofie orientali, Talbot da cui ho preso il titolo del post e con sempre maggiore convinzione la medicina occidentale. La ricerca sta modificando la nostra visione, schematica e settoriale, verso un sistema integrato dove l’uomo è un’unità complessa in un ambiente che lo caratterizza.
Significa che ciò che facciamo, il luogo, le persone con cui stiamo modificano il nostro corpo attraverso schemi fino ad ora poco chiari. La manifestazione del sistema è l’elaborazione di informazioni in un preciso contesto biologico.

PPG Stress Flow   

Lo studio delle interconnessioni è la nuova frontiera e la tecnologia biomedica è lo strumento per analizzarle. La misurazione dell’HRV (Heart Rate Variability), eseguibile in pochi minuti grazie a sensori fotopletismografici applicati alle estremità, consente di analizzare tutte le funzioni del sistema nervoso autonomo, il sistema che controlla le funzioni dell’organismo a riposo e le reazioni riflesse.

BIA ACC

Il corpo cambia, si modifica in relazione a stress, stile di vita, nutrizione, attività fisica. Il monitoraggio della composizione corporea si rivela utile per analizzare in modo preciso, rapido e ripetibile i parametri relativi alla distribuzione degli elementi corporei evidenziandone l’evoluzione nel processo di recupero.

Questa tecnologia è ora disponibile anche nel mio studio ed integra la valutazione posturale ed osteopatica che pratico quotidianamente.